Arredare una cucina in stile feng shui

Arredare una cucina in stile feng shui

5 consigli per trasformarla in un’oasi di benessere

Hai bisogno di energia positiva? Progetta una cucina feng shui, adottando la prospettiva che considera gli edifici dotati di un soffio vitale. Sarà proprio grazie al loro che i tuoi spazi ti abbracceranno, influenzando positivamente la tua vita. A patto, naturalmente, che tu li abbia curati e organizzati a dovere.

1. Feng shui: questione di feeling e colori

Luminosità, pulizia, realismo, benessere: per il feng shui il colore in cucina apporta infiniti vantaggi. Per ottenerli, ti basterà installare lampade a luce naturale, che non alterino la percezione dei cibi, e dipingere le pareti con toni caldi o chiari: se il giallo infonde solarità, azzurro e verde combattono lo stress. Ma anche le tonalità di bianco sono le benvenute, perché rischiarano l’ambiente con l’incanto della purezza.

2. Ordine è armonia

Cerchi il tuo equilibrio? In questo caso, secondo il  feng shui, meglio evitare le boiserie in favore di mobili con le ante e liberare i piani di lavoro dagli oggetti inutili. La tua tranquillità, infatti, potrebbe dipendere da una cucina pulita e ordinata. Sarà per questo che dai di matto se non ti aiutano a sparecchiare?

3. Sì all’abbondanza, no allo spreco: la spesa in stile feng shui

La mancanza di tempo non è una scusa: quando la dispensa è vuota, bisogna correre ai ripari riempiendola con cibi da consumare rapidamente. Gli avanzi, infatti, rischiano di produrre energia stagnante, mentre gli sprechi contraddicono le regole dell’abbondanza. Che il feng shui sia una dottrina di sostenibilità ante litteram?

4. Stile Feng Shui: fai spazio alla natura

La natura è sempre protagonista in una cucina feng shui, dove regna grazie a mobili in legno e piante, incaricate di assorbire gli influssi negativi dell’ambiente. Riempi di verde lo spazio più vissuto della casa esponendo profumatissime piante aromatiche e ricorri a antidoti come il potos per contrastare le “frecce avvelenate” costituite da spigoli non arrotondati.

5. La giusta disposizione della cucina feng shui

In una cucina feng shui il piano cottura va collocato lontano dal lavello, per evitare lo scontro di opposti come acqua e fuoco, in una posizione che consenta allo chef di controllare le persone che entrano. Inoltre, in caso sia impossibile dividere l’area di preparazione dei cibi dalla sala da pranzo ,  bisognerebbe installare un separé o, almeno, una cappa performante elimina- odori. Gli elettrodomestici, però, non sono tutti uguali: solo con le Cappe Aspiranti con la tecnologia Sil&Still potrai liberarti dai rumori disarmonici e riscoprire finalmente la pace del silenzio.

Torna al blog

Blog Categories