Filtro a carboni attivi della cappa filtrante: pulizia e manutenzione

Filtro a carboni attivi della cappa filtrante: pulizia e manutenzione

La cappa della vostra cucina non aspira bene tutti i vapori di cottura? Vuol dire che ha la necessità di essere pulita, e in particolare ci si deve occupare del filtro a carboni attivi della cappa.

Una cappa ben aspirante consente di cucinare tutto ciò che si vuole senza lasciare alcun odore fastidioso in cucina. E’ importante quindi che venga pulita periodicamente, sia all’esterno sia all’interno, non solo per una semplice questione di pulizia ma anche perché una manutenzione corretta blocca il proliferare di batteri e germi nocivi e assicura sempre il massimo della sua efficienza. Nella pulizia un elemento fondamentale è la manutenzione del filtro a carboni attivi della cappa aspirante.

Filtro a carboni attivi della cappa, come manutenerlo

La pulizia della cappa va eseguita in tutta la sua totalità, senza dimenticare la pulizia o sostituzione dei filtri aspiranti. La parte esterna della cappa può essere pulita con un panno morbido imbevuto di acqua calda saponata, mentre la parte interna si può smontare e va immersa, meglio se per qualche ora, sempre in acqua calda saponata e poi detersa con un panno di microfibra.

Ricordate invece che i filtri a carboni attivi non possono essere lavati, ma devono essere sostituiti; questi filtri hanno un’importante azione anti-odore e per questa ragione non sono lavabili, altrimenti perderebbero la loro azione purificante!
La pulizia delle parti interne dovrebbe essere eseguita almeno una volta al mese. Mentre i filtri a carboni attivi della cappa hanno una durata di circa tre/quattro mesi: è questo il periodo entro il quale vanno sostituiti, sempre rapportandosi all’effettivo utilizzo della cappa poiché la periodicità dipende molto dal tipo di cottura e da quanto spesso si cucina.

Questa sostituzione è importante e va fatta prima che i filtri si impregnino e diventino saturi: quando raggiungono questo stadio rendono vano l’uso della cappa, poiché creano una sorta di “tappo” che impedisce il corretto flusso dei vapori di cottura. Non sempre la pulizia e manutenzione della cappa aspirate è semplice, a causa di difficoltà nello smontaggio. La cappa a parete T-Dark è invece facile da pulire grazie alla superficie flash. Collocata in classe A+, offre un connubio perfetto tra design e altissime performance e permette di ridurre consumi e rumorosità. L’innovativa plafoniera crea inoltre un’illuminazione omogenea a ridotti consumi energetici.

Torna al blog

Blog Categories