Risotto con zucca e salsiccia: la ricetta con cottura a induzione

Risotto con zucca e salsiccia: la ricetta con cottura a induzione

Il risotto con zucca e salsiccia è una tra le ricette autunnali più amate. Il gusto dolce della zucca si sposa molto bene con la salsiccia, soprattutto se la si sceglie un po’ pepata o aromatizzata con il finocchietto selvatico

Il risotto zucca e salsiccia è un primo piatto tipico del nord Italia ed è un grande classico per le prime giornate fredde. La zucca è un prodotto vincente: dà colore ai piatti, si cucina senza difficoltà e la sua dolcezza fa sì che possa essere abbinata a diversi ingredienti, per poter giocare su sapori in contrasto. Come appunto la salsiccia, che deve essere di puro suino e magari ben aromatizzata con pepe o finocchietto selvatico.

La ricetta del risotto con zucca e salsiccia

Per realizzare il risotto con zucca e salsiccia, per prima cosa bisogna far scaldare in una padella capiente dell’olio extravergine di oliva. Unire poi un cipollotto tritato e, quando sarà ben dorato, aggiungere la salsiccia sbriciolata e privata del budello. Far rosolare bene e quando avrà cambiato colore, aggiungere vino bianco e sfumare. Una volta che la parte alcolica sarà evaporata, togliere la padella da piano a induzione.
In un’altra padella, mettere a scaldare un filo di olio extravergine di oliva e rosolare un cipollotto tritato finemente con la zucca fatta a cubetti, aggiungere un rametto di rosmarino, aggiustare di sale e pepe e lasciar appassire. 
Ora è il momento del riso: per questa ricetta è consigliato usare il Vialone nano, con il chicco più resistente e adatto alle lunghe cotture. In una pentola adatta per i risotti, versare il burro, o se si vuole rendere la cottura più leggera l’olio, e tostare il riso a fuoco molto vivace; iniziare poi la classica cottura del riso, aggiungendo di tanto in tanto del brodo vegetale. A metà cottura aggiungere la zucca cotta, proseguire la cottura e quando mancano pochi minuti la salsiccia che si era messa da parte. Spegnere il fuoco, mantecare con il Parmigiano grattugiato e solo alla fine unire il prezzemolo.
Ricordatevi che è importare cuocere il riso a fiamma bassa e girarlo spesso per evitare che si attacchi al fondo della padella. Per renderlo ancora più cremoso, si possono utilizzare diversi tipi di formaggi in fase di mantecatura oltre il parmigiano: provola, scamorza, stracchino, taleggio o anche il gorgonzola.

L’esperienza Faber al servizio della miglior cucina

La cottura lenta e paziente, il risotto con zucca e salsiccia caldo e fumante da servire. Scegliere il giusto piano a induzione vuol dire assicurarsi pasti cucinati a puntino, ottenuti grazie a un’omogenea e sicura distribuzione del calore. Non più fiamme libere in cucina, ma solo alta tecnologia, innovazione e tutta l’esperienza di Faber in materia che consente di scegliere tra i migliori piani cottura, così da avere un prodotto funzionale, elegante e adattabile in ogni ambiente. Inoltre i piani cottura e le cappe Faber sono dotati di tecnologia K-Link: basta iniziare a cucinare e la potenza di aspirazione della cappa si regola automaticamente sulla base di livello di cottura selezionato.

Torna al blog

Blog Categories