Come apparecchiare la tavola per cena

Come apparecchiare la tavola per cena

I segreti della mise en plaçe per stupire i tuoi ospiti

Quando arrivano ospiti a cena, innanzitutto pensi al menù, perché la parola d’ordine è prenderli per la gola. E, poi, ti concentri sul vino, perché adori brindare con le persone che ami. Eppure, c’è un’altra questione che merita attenzione: quella di come apparecchiare, perché anche l’occhio, oltre al palato, a tavola vuole la sua parte!

L’arte di apparecchiare secondo il galateo

Come apparecchiare la tavola a una cena importante? Che si tratti di quella di Natale o della riunione annuale con i colleghi, per fare bella figura dovrai preparare almeno un bicchiere per l’acqua e un calice per il vino e rispettare una rigida disposizione di stoviglie e posate.

Le regole del Galateo vogliono: cucchiai e coltelli a destra del sottopiatto e la forchetta rigorosamente a sinistra. In alto, invece, ci sarà quella piccola, che potrai far sbucare anche al momento del dessert, per stupire tutti con l’argenteria.

Apparecchiare la tavola senza regole

E se invece di rispettare l’etichetta ti facessi dire come apparecchiare dall’istinto? In fondo, è questo il nuovo trend che imperversa nella culla della moda. Un mood  ben rappresentato dalla fondatrice di Funky Table, protagonista della Design Week . Per lei, stare a tavola significa anche raccontarsi e superare le convenzioni, abbandonando un’apparecchiatura troppo scontata in favore di posate spaiate, piatti colorati e tovaglie che diventano boutis.
Se ti sembra troppo per una cena, perché non provare questa mise en plaçe per il prossimo aperitivo italiano?

Sfatiamo qualche mito

Se anche tu hai sempre pensato che il posto d’onore fosse a capotavola, probabilmente ti stupirà conoscere l’opinione della stylist de La Cucina Italiana. Per lei, infatti, l’ospite di maggior rango va collocato al centro, per favorirne la conversazione con l’intera tavolata. E, sempre per agevolare la comunicazione, andrebbero abbandonati anche i centrotavola troppo alti. Insomma, dimentica pure il tuo adorato candelabro di design!

L’importanza di apparecchiare secondo la location

Chissà se conosci lo storico programma Cortesie per gli ospiti. Il format prevede che tre giudici, esperti rispettivamente di buone maniere, cucina e interior design, vaghino di abitazione in abitazione, e di cena in cena, per valutare il grado di ospitalità dei padroni di casa. E forse non ci crederai ma a vincere, di solito, non sono tanto i migliori piatti, quanto la loro presentazione e l’armonia del contesto.  Insomma, se ti stai chiedendo come apparecchiare la tavola, la risposta è con uno stile, moderno o classico, coordinato alla cucina, magari resa ancora più esclusiva dalle splendide cappe Faber.

Torna al blog

Blog Categories