Come scegliere tra cappe grandi e cappe piccole

Come scegliere tra cappe grandi e cappe piccole

Le cappe da cucina sono tra gli elementi essenziali di qualsiasi cucina moderna e funzionale, ricoprendo un ruolo cruciale nell’eliminazione degli odori e del fumo prodotti durante la cottura e contribuendo a mantenere l’aria pulita e fresca nell’ambiente consacrato al cooking. Tuttavia, quando si tratta di scegliere tra cappe grandi e cappe piccole, ci sono diverse considerazioni da fare per essere sicuri di trovare una soluzione pienamente soddisfacente. 

La dimensione della cappa da cucina dovrebbe essere una decisione basata su vari fattori, tra cui lo spazio disponibile in cucina, la grandezza del piano cottura, le esigenze specifiche del consumatore e la ricerca di un equilibrio tra design e funzionalità. 

Cerchiamo dunque di saperne di più in modo da compiere una scelta consapevole.

Spazio in Cucinaa ciascuno la sua cappa

Una delle considerazioni principali nella scelta tra cappe grandi o piccole è lo spazio disponibile in cucina. Se hai una cucina piccola con spazio limitato sopra il piano cottura, potresti dover optare per una cappa più piccola per evitare di sovraccaricare visivamente l’ambiente e per garantire che ci sia abbastanza spazio per lavorare senza ostacoli. 

Di contro, se abbiamo la fortuna di avere una cucina di più ampia metratura o un open space, una cappa più grande potrebbe essere la scelta ideale, in quanto in grado di gestire un volume d’aria maggiore e catturare più efficacemente i vapori e gli odori che si sprigionano durante la preparazione del cibo.  

La grandezza del Piano Cottura: le dimensioni che contano

La dimensione del tuo piano cottura è un altro elemento importante da tener presente. Un piano cottura ampio, che può contenere più di quattro zone cottura, richiederà una cappa di dimensioni adeguate per coprire l’intera area: questo permetterà di assicurarsi che l’elemento aspirante sia in grado di catturare e filtrare efficacemente il fumo e gli odori provenienti da tutte le fonti. 

Diversamente, in presenza di un piano cottura più piccolo, si potrebbe optare per una cappa più compatta e discreta. 

Soluzione strategica per i piani cottura di dimensioni importanti, la cappa a isola T-SHELF di Faber si distingue per il design trendy e multifunzionale e per la struttura a traliccio con mensole in vetro fumè e doppia barra led con regolazione dell’intensità di luce. Qui la posizione centrale e simmetrica della interfaccia utenti e delle luci e la possibilità di inserire le mensole sia alla destra che alla sinistra della cappa, ne permettono un perfetto utilizzo a 360°, offrendo la possibilità di organizzare lo spazio a propria disposizione in cucina in modo efficiente e personalizzato. 

Preferibile per i piani cottura di dimensioni più minimal, con i suoi 45 cm la cappa BEAT di Faber combina perfettamente freschezza e compattezza, garantendo un’elevata capacità di aspirazione da fumi e odori di cucina. Grazie al suo contemporaneo design conico, alla versatilità dei diversi colori proposti e ai materiali facili da pulire, rappresenta una soluzione di tutto rispetto per le cucine informali e gli spazi ridotti caratteristici delle case più giovani. Se vi piace il design del BEAT, ma avete un piano cottura più grande, il premiato BEAT XL è la scelta ideale per voi.

Le esigenze del Consumatore: chef casalinghi o cuochi occasionali? 

Ogni cuoco, si sa, ha attitudini e comportamenti diversi in cucina. Alcuni di noi adorano cucinare piatti elaborati, utilizzando una vasta gamma di utensili e pentole, e magari amano friggere, arrostire o grigliare spesso, invitando anche amici e parenti a condividere le proprie prelibatezze. Cuochi provetti e appassionati che beneficeranno sicuramente di una cappa grande e potente, in grado di affrontare la mole di vapore e odori prodotti dalle loro scenografiche preparazioni.

D’altra parte, ci sono persone che cucinano solo occasionalmente o preferiscono preparare piatti più semplici, leggeri o già pronti al consumo: in questi casi, una cappa meno potente può essere sufficiente per le loro necessità. 

Capace di rispondere alle diverse esigenze di cottura e di aspirazione, l’elegante cappa da parete della gamma Vertical nelle versioni PURE BLACKTRUE BLACK e TRUE DOUBLE BLACK racchiude tutta la classe firmata Faber in 80 cm di essenzialità. A farne una gamma appetibile sia per cuochi occasionali che per provetti chef, non solo la raffinatezza del design, ma anche l’efficace aspirazione dei fumi potenziata dall’aspirazione intensiva temporizzata, capace di attivare la massima potenza in caso particolari esigenze di cottura. Non sono da sottovalutare, inoltre, la semplicità di pulizia e manutenzione e l’ottima illuminazione del piano concesse dalla sua tipica scocca inclinata

Design vs. Funzionalitàalla ricerca dell’equilibrio perfetto

Quando si tratta di design e funzionalità, la scelta tra cappe grandi e piccole è un vero e proprio dilemma e di non facile risoluzione. Se le cappe grandi possono diventare un elemento focalizzante nella cucina, conferendo un tocco di imponenza e personalità, c’è da dire che in alcune situazioni questo design audace potrebbe stridere con uno stile di arredamento più minimalista o con una disposizione di mobili che predilige linee pulite ed essenziali.

Una cappa grande con la quale non si corre questo rischio, è la PAREO Plus di Faber che, grazie alla sua struttura modulare a spirale, sembra una sorta di scultura contemporanea più che una tradizionale cappa aspirante. La sua avanzata tecnologia Up&Down fa abbassare la cappa sul piano cottura solo quando viene attivata: una volta terminato il suo compito, l’intreccio geometrico di linee e forme si ricompone intorno al motore liberando il piano da ogni possibile ingombro visivo.  

Altro modello con un design discreto ed essenziale, la IN-NOVA ZERO DRIP di Faber è invece una cappa a incasso per pensili da 60 cm (ma disponibile anche per unità da 90 cm e 120 cm) che diventa tutt’uno con l’arredamento della cucina, senza così risultare invasiva malgrado le dimensioni. Con veletta in vetro bianco, si distingue per il sistema innovativo anti-condensa che concede massimi comfort e sicurezza nello spazio riservato al cooking.

Ciò nonostante, resta innegabile che cappe più piccole si integrino più facilmente nell’ambiente circostante, risultando meno invadenti dal punto di vista estetico. Questa opzione può essere dunque ideale se si desidera che la propria cucina mantenga un design sobrio ed elegante senza interferenze di sorta.

In conclusione, l’opzione tra cappe grandi o piccole è una decisione che va attentamente ponderata. Trovare l’equilibrio tra design e funzionalità non è sempre facile ma essenziale per garantire che la nostra cappa da cucina sia non solo pratica ma anche una parte armoniosa dell’ambiente in cui trascorrere piacevolmente il proprio tempo libero. A cuocere, assaggiare, inventare, bere, chiacchierare e a condividere momenti speciali in buona compagnia.

Torna al blog

Blog Categories